Caterina Toso

Caterina Toso, nata il 25 dicembre 1990 a Spilimbergo (PN), ha iniziato gli studi musicali al Conservatorio J. Tomadini di Udine e si è diplomata a 20 anni con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del M° Andrea Carcano presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria. Presso il medesimo istituto ha ottenuto la laurea in pianoforte a indirizzo concertistico con massimo dei voti e lode a 22 anni.

Ha seguito master class tenuti da Benedetto Lupo, Folke Greasbeck, Roberto Cappello, Bruno Canino, Pascal Rogé, il duo Biondi-Brunialti e ha esplorato il mondo del fortepiano con Bart van Oort e il M°Gian Maria Bonino. Ha inoltre frequentato quattro sessioni estive del Laboratorio Pianisitico a Farra d’Isonzo (GO) del M° Andrea Carcano, e nell’ottobre del 2010 ha svolto uno stage presso la “Hugh Hodgson School of Music” (Georgia University – Athens, U. S. A.) nell’ambito del progetto di scambio study abroad del “Vivaldi”.

Si è classificata nelle prime posizioni in concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali: “Giovani Talenti” a San Bartolomeo al Mare (2005), “Città di Giussano” (2006), “Città di Terzo” (2007) e il concorso “Associazione Mendelssohn – Alassio” (2010); a soli 15 anni ha vinto il premio/borsa di studio “Maria Grazia Fabris” di Trieste con giudizio unanime della commissione presieduta dal direttore d’orchestra Daniel Oren.

Si è esibita a Pordenone ai Concerti Aperitivo, nella Sala Bergognone di Nerviano, al Cineteatro Baretti di Torino nelle 3 edizioni (2010-2011-2012) dello spettacolo “Mozart Nacht Und Tag”, molte altre città del Piemonte e della Liguria, Montgenèvre ed infine nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica a Roma in occasione delle Maratone Liszt, ideate e organizzate dal M° Michele Campanella.

Ha anche sempre dato importanza alla musica da camera collaborando soprattutto con archi, in particolare con la violinista Giulia Sardi e nel 2014, è nata una collaborazione con la flautista austriaca, Katrin Romako, che l’ha portata ad esibirsi in Svizzera.

Recentemente si è perfezionata con il M°Plano presso l’Accademia “Associazione Cortot” a Varese e durante il percorso si è classificata prima al concorso internazionale “Diapason d’oro” di Pordenone e terza a San Benedetto del Tronto al concorso nazionale “Palma d’oro”. Al fine di migliorare le sue capacità di insegnamento, ha frequentato il primo di anno di formazione Suzuki a Milano sotto la guida di Silvia Faregna. Sta inoltre frequentando la facoltà di “Mediazione Culturale” presso l’Università di Udine.

Caterina è in possesso delle certificazioni CAE (Certificate of Advanced English) e CELTA (Certificate in Teaching English to Speakers of Other Languages), quest’ultimo conseguito presso l’IH School di Londra.